Persone & Idee

Giorgio Verrini si dimette da vice-presidente del Consiglio Comunale

By 21 Dicembre 2018 No Comments
Il Consiglio Comunale è sovrano nelle decisioni ed il Presidente ne favorisce  il funzionamento: questo , Dalle Ave , lo ha scordato e ne è diventato il Dominus, con ridotta autonomia decisionale dei gruppi consiliari.
Questo in sintesi è la colpa ed il motivo del mio disaccordo che si è andato accumulando negli anni.
Non sono mai stato consultato dal mio Presidente è quindi non ho potuto esternare le mie perplessità ed i miei suggerimenti.
Le cose che si potevano e dovevano fare per migliorare il rapporto tra Consiglio e Giunta e Consiglio e cittadini erano molte e non sto qua ad elencarle : una per tutte la scarsa disponibilità alla interpretazione di regole troppo stringenti per un ottimale approfondimento dei temi portati in discussione.
La famosa goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il comportamento in Commissione dove il Presidente ( e Tosi ) sono stati fuori dall’aula per tutto il tempo per poi rientrare con una strigliata al sottoscritto per aver fatto intervenire nella discussione uno specialista esterno .
Questo secondo lui era contro le regole dimenticando ogni regola di galateo istituzionale e confermando il suo carattere prevaricatorio .
Alla Commissione era presente la Segretaria generale dott.ssa Garuti che per prima di è stupita di tale condotta.
Per cui ho rassegnato convintamente e polemicamente le mie dimissioni.
Ieri sera sono state ratificate in C.C. non senza ulteriori strascichi polemici ma con il convinto supporto da parte di Rostovi, Benatti , Azzi e Medici.