Economia & ImpresePersone & IdeeSalute & FamigliaSicurezza & Territorio

Nuovo ospedale: la credibilità di un sindaco

By 24 Settembre 2018 Ottobre 4th, 2018 No Comments
INTERPELLANZA: IL SINDACO CHIARISCA IN CONSIGLIO COMUNALE IL SIGNIFICATO DELLE SUE PAROLE IN MERITO ALLA RICHIESTA FATTA ALLA REGIONE DI UN NUOVO DISEGNO PER L’OSPEDALE DI CARPI ALTERNATIVO AL RAMAZZINI.
Premessa
Siamo rimasti sorpresi dalle parole del sindaco e cogliamo l’occasione che ci viene fornita per chiarire il nostro pensiero in merito e per chiedere al sindaco cosa di fatto è stato messo in opera.
Siamo sorpresi perché mai in passato il sindaco aveva manifestato un tale pensiero e mai aveva definito il nostro ospedale una struttura decisamente invecchiata. Siamo sorpresi e soddisfatti che il sindaco abbia una visione totalmente nuova rispetto a questo argomento, ma anche preoccupati che questa nuova visione sia frutto delle imminenti elezioni; da qui la nostra diffidenza sulla reale sincerità delle sue parole.
Non riteniamo opportuno elencare qui i tanti motivi per cui riteniamo l’ospedale Ramazzini non più adatto alle esigenze di Carpi e del suo territorio. Come Carpi Futura da tempo manifestiamo l’assoluto bisogno di un nuovo ospedale e la decisione di interrogare la regione in merito trova la nostra più totale approvazione, ma crediamo sia opportuno ribadire le esigenze e le necessità del nostro territorio in merito ad un nuovo nosocomio.
In primis il concetto di area vasta che il nuovo impianto deve rappresentare, sostituendo totalmente gli attuali ospedali di Carpi e Mirandola e deve quindi avere un posizionamento a Nord di Carpi ed essere bacino di utenza per i tanti comuni dell’area nord che vanno da Carpi fino a Mirandola. Come conseguenza di questo percorso il sindaco di Carpi non può essere solo, ma deve avere come alleati gli altri sindaci dell’area nord nella richiesta alla regione di questo importante percorso.
Alla luce di quanto scritto interpelliamo il sindaco sulle seguenti questioni:
1. Cosa è stato concretamente avviato in regione in merito alla richiesta di un nuovo ospedale? In particolare è stato avviato quello studio di fattibilità tante volte richiesto?
2. Questo percorso è stato condiviso con gli altri sindaci delle Terre d’Argine? E il nostro sindaco ha intenzione di coinvolgere altri sindaci oltre a quelli delle Terre d’Argine per avere maggior peso politico in regione e dare maggior voce alle tante esigenze dei cittadini di Carpi e dell’area nord?
3. Quale credibilità alla fine del mandato dopo che in 10 anni di responsabilità (prima da assessore e poi da Sindaco…) non ha mai posto la tematica delle criticità strutturali?
4. Quale credibilità nel parlare di possibile sede a Santa Croce invece di cogliere la necessità di ridisegno complessivo sull’area nord e la strategica posizione baricentrica tra Carpi e Mirandola?
5. Quale credibilità quando ci consegna a fine mandato un progetto di Casa Della Salute ad alto impatto urbanistico, di cui non si sa ancora che cosa sarà e quando vedrà la luce, un progetto di residenza psichiatrica non concluso e nebuloso negli obiettivi mascherati dietro la parola “Sperimentazione”, un progetto di Hospice che presenta notevoli criticità non risolte?
6. Quale credibilità in chi, dopo averci riempito le orecchie col “vengono prima le persone e poi i muri”, non si è accorto da dieci anni delle carenze di personale infermieristico, dello svuotamento sistematico della direzione sanitaria, del fuggi fuggi di primari e poi in extremis ci esibisce otto nuovi (si far per dire essendo rinnovi di precedenti) primariati?
7. Quale credibilità in chi non ha alzato mai la voce per denunciare le storture di un sistema provinciale in cui se hai un ospedale come Sassuolo con capitale privato (Coop Estense e Banca Popolare dell’Emilia Romagna) e fuori dalle regole di concorrenza è evidente che lì vuoi concentrare gli investimenti in personale perché sia redditizio a scapito del resto della rete? Ospedale di Sassuolo socio unico di un Centro privato accreditato destinatario a sua volta di commesse milionarie di specialistica?
8. Quale credibilità infine in chi non ha detto niente verso una Direzione Generale che, mentre smantellava tutte le strutture dell’Azienda USL con la retorica del cambiamento, ci risulta che decidesse aumenti milionari del budget a favore dei privati? Dal 2015 ad oggi 30% in più, dove spicca 1 milione e passa in più solo ad Hesperia Hospital ! (Fonte: Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna).
Ci dicono infine, caro Sindaco, che prima della richiesta di un nuovo nosocomio durante la conferenza stampa, abbia dichiarato “adesso parla il politico”: durante tutti questi anni in cui questa richiesta non è arrivata, se non stava facendo politica esattamente cosa stava facendo?
FIRMATO Carpi Futura
Giorgio Verrini, Consigliere capogruppo
Anna Azzi, Consigliera
Paolo Pettenati, Consigliere

 

ramazzini-carpi