Salute & Famiglia

Istituzione di un ambulatorio di continuità assistenziale in applicazione alla DGR 264/2003

By 12 Luglio 2017 Novembre 6th, 2017 No Comments

Mozione

Oggetto: Istituzione di un ambulatorio di continuità assistenziale in applicazione alla DGR 264/2003

Il consiglio comunale

PREMESSO che l’accesso al sistema delle cure urgenti è uno dei pilastri dei Livelli Essenziali di Assistenza garantiti al cittadino e che il mancato rispetto in termini di tempi di attesa ed efficacia mina alla base la credibilità del Servizio Sanitario Nazionale;

CONSTATATO il diffuso bisogno percepito dai nostri concittadini di una riduzione significativa dei Tempi di Attesa nel Pronto Soccorso di Carpi;

PRESO ATTO che, nel Distretto di Carpi, non c’è una sede di Continuità assistenziale dove poter ricevere i pazienti che necessitino di una visita ambulatoriale nelle ore notturne e nei festivi;

CONSTATATO che l’ambulatorio ad accesso diretto gestito dalla coperativa MEDITEM ha dovuto ridurre negli anni scorsi l’orario di apertura a causa del taglio di risorse destinate dall’Azienda USL;

VERIFICATO che nel PS di Carpi si verificano più di 45000 accessi/anno per la maggior parte di utenti con problemi clinici classificati come non urgenti o urgenti differibili non esitanti in ricovero ospedaliero, quindi potenzialmente inappropriati perchè spesso gestibili attraverso percorsi territoriali (urgenze U e B) attivabili da MMG/PLS/MCA;

VERIFICATO altresì che nel PS di Carpi si registra un tasso elevato e molto superiore alla media provinciale di utenti nella classe di età 0-14;

CONSIDERATO che il DGR 264/2003 indica, tra le soluzioni organizzative per ridurre i tempi di attesa nei PS con più di 30000 accessi/anno e migliorarne l’appropriatezza di accesso, l’istituzione a livello distrettuale di un ambulatorio gestito dai Medici di Continuità Assistenziale dove indirizzare gli utenti che si rivolgono al PS con problemi clinici non urgenti o urgenti differibili

CONSIDERATO che il DGR 264/2003 stabilisce un debito informativo a cadenza semestrale delle Aziende USL nei confronti delle CTSS in merito al rispetto degli accordi aziendali sui tempi di apertura e alle prestazioni effettuate negli ambulatori dei MMG/PLS, al fine di verificare il rispetto della garanzia di accesso dei cittadini negli ambulatori;

CONSIDERATO che il DGR 264/2003 promuove un confronto costante con le CTSS in merito a programmi di azioni per migliorare il sistema delle cure urgenti in PS;

IMPEGNA

il Sindaco a:

1. Chiedere in sede di CTTS, in applicazione della DGR 264/2003, l’istituzione di un ambulatorio di Continuità Assistenziale con le caratteristiche indicate nel suddetto decreto

  • Orario di accesso: notturno e prefestivo/festivo almeno dalle 14 alle 20

  • Prossimità al PS

  • Accesso tramite invio dal Triage del PS

  • Esente ticket

  • Gestione informatizzata degli accessi e della refertazione, comunicante con i sistemi informatici dei MMG/PLS

2. Verificare il rispetto del debito informativo dell’Azienda USL nei confronti della CTSS, con particolare riferimento al rispetto dell’apertura degli ambulatori dei Pediatri di Libera Scelta

Immunization is one of the most important things a parent can do