Eventi & IniziativePersone & IdeeRassegna StampaSicurezza & Territorio

Carpi Futura lancia la candidatura di Alberto Bellelli alla presidenza della Provincia

By 25 Agosto 2014 Settembre 9th, 2017 No Comments

Voce 25/08/2014
CARPI FUTURA LANCIA LA CANDIDATURA DI ALBERTO BELLELLI ALLA PRESIDENZA DELLA PROVINCIA DI MODENA

25 agosto – L’elezione del nuovo Presidente della Provincia e del Consiglio provinciale in programma il 28 settembre pone Carpi davanti a un bivio: rassegnarsi a diventare una dependance di Modena o proporsi come capoluogo dell’area vasta che comprende media e bassa pianura modenese.

Da questa scelta dipendono tutte le politiche future in materia di viabilità, impiantistica sportiva, programmazione dell’edilizia scolastica e delle strutture sanitarie e pianificazione territoriale. Preso dunque atto che per ora la riforma delle Province si è limitata a modificare la scelta della classe dirigente, non più eletta, ma di seconda nomina fra i sindaci (per il Presidente) e fra sindaci e consiglieri comunali (per il nuovo Consiglio provinciale) e che la Provincia mantiene notevoli poteri, assegnare un ruolo a Carpi e all’area nord nel contesto di una Provincia imperniata non solo su Modena significa che il sindaco Alberto Bellelli, in coerenza con sue precedenti affermazioni e con il suo stesso programma elettorale, deve candidarsi alla Presidenza dell’Ente. E questo anche a costo di scontrarsi dentro il PD con il Sindaco di Modena, Giancarlo Muzzarelli che già si è fatto avanti e che al momento appare il candidato forte del partito. Sarebbe il segnale che Bellelli antepone l’interesse di Carpi ai giochi già decisi dai vertici del PD.
Questo, in sintesi, il ragionamento di Giorgio Verrini, Anna Azzi, Paolo Battini, Leonardo Romano e Giliola Pivetti alla base della decisione, illustrata questa mattina in conferenza stampa, di sostenere come lista civica Carpi Futura la candidatura dello stesso Bellelli a Presidente della Provincia di Modena. “E’ una scadenza tenuta volutamente sotto traccia dal PD – ha dichiarato Verrini – mentre sull’esito del voto, dati i rapporti di forza esistenti nella base elettorale, ci sono pochi dubbi. Ma almeno sul nome del prescelto le minoranze possono dare il loro apporto e il nome che indichiamo è quello di Alberto Bellelli. Diranno che ci siamo appiattiti sul PD – ha sostenuto Verrini – ma non è questo il punto: noi, in coerenza con la nostra natura di lista civica, intendiamo valorizzare Carpi e l’area nord invertendo la tendenza a privilegiare Modena, l’asse della via Emilia e la zona pedemontana e delle ceramiche. E realisticamente quella di Bellelli è la sola alternativa possibile al lasciar fare tutto al PD e alle sue logiche interne, restando alla finestra”. “Tanto più – ha aggiunto Anna Azzi – che lo stesso Bellelli si è sbilanciato in passato sul maggior peso da conferire ai territori, parlando di una Provincia che deve guardare anche al nord e di una Carpi periferia di Berlino”.
La sfida tutta “carpigiana” di Carpi Futura – peraltro disponibile anche a sostenere la candidatura di un altro sindaco dell’area nord se Bellelli preferisse adeguarsi alle direttive di partito – è lanciata: si vedrà se verrà raccolta.
(nelle foto, da sinistra, Leonardo Romano, Giliola Pivetti, Anna Azzi, Giorgio Verrini e Paolo Battini e un momento della conferenza stampa) — con Paolo Battini e altre 5 persone.

Leave a Reply